Il Territorio

“Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli”.

(Proverbio del Popolo Navajo)

Scroll or drag per navigare.
Swipe per navigare.

La Franciacorta

Gussago, Santuario della Stella e Pieve di S.Maria.

La Franciacorta

Affacciata sulle sponde del Lago d’Iseo e a ridossi di Brescia, Bergamo e Milano, la Franciacorta è incastonata nel cuore della Lombardia, meravigliosa con il suo profilo collinare, e affacciata sulle Alpi Retiche. È una sorta di quadro fatto di sapori di campagna, di vita rallentata, di stagioni che si esibiscono sul palcoscenico della natura. Facile da raggiungere, comoda negli spostamenti, così vicino a una Brescia totalmente da scoprire nei suoi resti romani sorprendenti, la Franciacorta è sinonimo di vite, impiantata fin tempi remoti (di cui sono una testimonianza i rinvenimenti di vinaccioli di epoca preistorica e materiale archeologico rinvenuto un po' su tutta la zona oltre alle diverse testimonianze di autori classici, da Plinio a Columella a Virgilio).

Riguardo al nome, attorno a cui ci sono spesso mistificazioni, la leggenda, narra che Carlo Magno, sceso in queste terre per combattere i Longobardi, rimase così affascinato dai panorami così simili alla propria terra natia, da soprannominarli “piccola Francia”. La versione, invece, più accreditata è quella che riconduce questa terra a una zona franca (esente dalle tassazioni e dai dazi), in quanto assegnata alla coltivazione di proprietà vinicole appartenenti alla chiesa; dato il duro lavoro che i clerici sostenevano nella comunità, venivano ritenuti “esenti” dall'esborso di tasse alle corti francesi. Da qui, il luogo, venne presto soprannominato “Franciacorta”.

La Franciacorta

Erbusco, Villa Maggi.

La Franciacorta

Vista panoramica dai vigneti Majolini.

Ome

Panorama di Ome da Loc.Cerezzata.

Ome

Piccolo e delizioso paese situato nel nord-est della Franciacorta, Ome è una località collinare con caratteristiche valli e campagne coltivate a vite. Qui, si sviluppa la proprietà e l'attività della cantina Majolini. Caratteristico, intimo, dal sapore denso di una tradizione tranquilla e fuori dal tempo, Ome riesce ad avere diversi luoghi di attrazione.

Ome, il borgo storico

Composto da un nucleo di edifici rurali, vede la presenza di due sedi museali, con il Museo del Maglio Averoldi e la Casa Museo Pietro Malossi. Il primo (fucina del XV secolo) è caratterizzato da una ruota idraulica funzionante che ancora oggi muove il maglio; il secondo è una ampia e variegata collezione privata di beni culturali, dalle armi alla mobilia, dalle stampe ai quadri.

Ome

Borgo del Maglio.

Ome

Casa Museo Pietro Malossi.

Ome

L'orto botanico delle conifere.

L'orto botanico delle conifere

É situato nella Valle di "Fus" ed è raggiungibile con una passeggiata di circa 20 minuti dal centro della contrada "Valle" di Ome lungo il percorso del torrente Gandovere. Piante da ogni parte del mondo rappresentano 7 famiglie di Conifere (Pinacee, Taxodiacee, Cupressacee, Taxacee, Cefalotaxacee, Araucariacee, Podocarpacee) e 82 sono le specie presenti, ognuna rappresentata da almeno due esemplari. È davvero un bosco magico, dove assaporare momenti di pace, di gioco, di studio. È dotato di area attrezzata per pic-nic.

Ome, Chiesa di San Michele

É situato nella Valle di "Fus" ed è raggiungibile con una passeggiata di circa 20 minuti dal centro della contrada "Valle" di Ome lungo il percorso del torrente Gandovere. Piante da ogni parte del mondo rappresentano 7 famiglie di Conifere (Pinacee, Taxodiacee, Cupressacee, Taxacee, Cefalotaxacee, Araucariacee, Podocarpacee) e 82 sono le specie presenti, ognuna rappresentata da almeno due esemplari. È davvero un bosco magico, dove assaporare momenti di pace, di gioco, di studio. È dotato di area attrezzata per pic-nic.

Ome

Chiesa di San Michele.

Ome

Santuario Madonna dell'Avello.

Ome, Santuario Madonna dell'Avello

Il Santuario si trova sul rilievo a nord della frazione Cerezzata di Ome (Brescia), all'inizio delle colline che proseguono fino alle Alpi. Rifacimento di una chiesa più antica, è probabilmente opera dei monaci Cluniacensi di Rodengo, a cui precedettero altre costruzioni, religiose e militari. Ha assunto la forma attuale prima del 1510.

Il Lago d'Iseo

Il lago di Iseo, da sempre, è emblema di grande eleganza, ricchezza di sapori, sport acquatici e viste mozzafiato. A 180 m di quota nelle Prealpi (in fondo alla Val Camonica), si incunea tra le province di Bergamo e Brescia e ospita la più grande isola lacustre naturale d'Italia nonché la più alta isola lacustre d'Europa: Monte Isola. A questa (di una bellezza unica) fanno da satelliti i due isolotti di Loreto e di San Paolo a nord e a sud, e al suo interno trovano casa più di 500 specie animali differenti.

Lago d'Iseo

Veduta del Lago e di Monte Isola.

Lago d'Iseo

The Floating Piers.

The Floating Piers

Dal 2016, nel mondo, il Logo d'Iseo è diventato sinonimo di “The Floating Piers”. “The floating piers” è stata un'installazione artistica temporanea dell'artista Christo, concepita come una passerella sulle acque del lago d'Iseo.

The Floating Piers

Bottiglia celebrativa dell'evento.

Questo sito utilizza i Cookie per facilitare la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni Privacy & Cookie Policy.