DISOBBEDISCO: il vino Majolini con l'anima di d'Annunzio

20/09/2019

DISOBBEDISCO: il vino Majolini con l'anima di d'Annunzio

 

Arte, letteratura, poesia e vino si fondono in una cuvée d'eccezione dedicata al poeta eroe

Ome (Brescia) _ 20 settembre 2019_ DISOBBEDISCO, il Franciacorta nato grazie all’accordo tra la cantina Majolini e la fondazione presieduta da Giordano Bruno Guerri, è stato presentato oggi con grande riscontro al Vittoriale di Gardone Riviera, per celebrare l'unione tra l'arte poetica e quella enoica. Nella casa nonché luogo visionario di Gabriele d'Annunzio, si sono svelate le bollicine dedicate al vate, patriota e soldato protagonista durante la prima guerra mondiale e nella rivendicazione dell'italianità di Fiume.

L'etichetta: essenza dannunziana
Maestosa e iconica, l’etichetta di DISOBBEDISCO parla di uno dei momenti più rappresentativi della vita di d'Annunzio: la rivendicazione dell'italianità della città di Fiume dopo la prima guerra mondiale, azione politica e di lotta di cui l'esteta e poeta d'Annunzio
fu energicamente protagonista.

Lo stemma della reggenza è il punto di partenza ed emblema dell'etichetta del vino DISOBBEDISCO, densa di un significato rivoluzionario di grande forza come il gusto che viene rappresentato. Domina il rosso sullo sfondo, con un serpente d’oro squamato che fa cerchio mordendosi
la coda: è l’oroboro, antico simbolo egizio dell’immortalità e di rinnovazione. Nel centro le sette stelle del Grande Carro, costellazione che ha guidato il poeta durante la navigazione notturna della beffa di Buccari.

DISOBBEDISCO: un vino deciso
“DISOBBEDISCO” è il grido lanciato da Gabriele d’Annunzio in segno di opposizione al conformismo e di forza decisa a non piegarsi all'ingiustizia e ai pensieri opposti alla Patria. Medesimo è il grido che cantina Majolini lancia con questo Franciacorta Extra Brut di eccellenza: austerità e purezza in contrapposizione alla facilità di degustazione dilagante, in un vino coraggiosamente senza zuccheri.

DISOBBEDISCO è lanciato in bottiglia di formato 0,75 l. in tiratura limitata di 3.000 pezzi, essendo però già prevista una preziosissima produzione di 20 magnum con etichetta in metallo dorato e smaltato realizzata dall'artigiano Luca Briconi, collaboratore storico della cantina su progetti ad alto contenuto innovativo ed artistico.

"Vino, arte e storia
“Azione patriottica, ma soprattutto tentativo rivoluzionario di portare il mondo verso una nuova democrazia libertaria, l’impresa di Fiume fu spumeggiante e festosa come questo vino pregiatissimo realizzato da Simone Maiolini per il Vittoriale degli Italiani”, così a Giordano Bruno Guerri - presidente della Fondazione che gestisce il Vittoriale - piace descrivere il nuovo franciacorta di cantine Majolini, sottolinenadone l'audacia ma anche la festosità.
Simone Maiolini, a capo dell'azienda insieme al cugino Giovanni, e promotore dell'iniziativa con lo stesso Guerri e con il Vittoriale, aggiunge: “Un vino che racchiude nelle proprie bollicine arte, determinazione e storia”.

Questa l'anima di DISOBBEDISCO.
Questa la cuvée di emozione, storia, poesia e coraggio che non mancherà di affascinare
chiunque lo gusti: col palato o con la mente.

Download

Scheda Tecnica

Questo sito utilizza i Cookie per facilitare la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni Privacy & Cookie Policy.