Il borgo di Ome

Sul confine nord-orientale della Franciacorta, l'antico borgo storico di Ome è adagiato nella conca dei torrenti Gandovere e Martignago, circondato boschi e colli coltivati.
Lo splendido paesaggio lungo la strada del vino, i monumenti storici e le terme offrono numerose occasioni per chi vuole distendere il corpo e arricchire la mente.

Il toponimo di Ome deriva probabilmente da Home o Hometum, termine germanico che significa “casa di pietra”, l’abitazione tipica della zona già in tempi in cui prevalevano ancora costruzioni in legno. Il nome di origine celtica deriva forse dalla lingua parlata delle popolazioni del nord giunte in Franciacorta.

Il borgo è diviso in contrade e case sparse, identificate con toponimi antichi come Fus, Nas, Ertina, Valle, Martignago, Borbone, Cerezzata… Varie contrade del paese hanno conservato un pittoresco aspetto medioevale.

Nella contrada Valle, attraversata da una strada antica che collegava la Franciacorta con la Valtrompia, sono visibili elementi architettonici medievali ed affreschi sulle pareti delle case, raffiguranti i santi protettori dei viandanti. Passeggiando tra le contrade si trovano abitazioni medievali in pietra a vista, l’antica sede del Torcolo e interessanti palazzi cinquecenteschi e ottocenteschi con porticati e logge.

Comune di Ome





Copyright © 2015 Majolini Srl
Registro Imprese di Brescia - C.F. e P.Iva 01878710175
Tel (+39) 030 6527378 - Fax (+39) 030 6529800
majolini@majolini.it
Design by Click It Solutions